lunedì 20 gennaio 2014

UN SABATO A NAPOLI TRA PALLONE E SFOGLIATELLE!...IL DIARIO DELLA TRASFERTA ROSSOBLU DI Alessandra De Gennaro

Partiti presto, piccola sosta per la colazione e via... Napoli arriviamo! 
Tra chiacchiere e racconti siamo già a metà strada e ci fermiamo al primo autogrill sulla Salerno - Reggio Calabria sfoggiando le nostre sciarpe rossoblu al collo... ️ Un rapido caffè e qualche immancabile foto, e si riparte. Manca poco più di un'ora all'arrivo nella calda Napoli! Con Vasco Rossi in sottofondo l'ansia è a mille e già si parte coi pronostici di Mariano Keller - Taranto. 
Passiamo per Salerno, Cava Dè Tirreni, Nocera e Castellammare di Stabia.... ma siam diretti a San Giorgio a Cremano. Ah, Taranto mio che ti hanno fatto.
Arrivati allo stadio comunale Paudice ci mostrano la nostra "tribuna"..... Per fare un paragone, la Santa Rita è meglio attrezzata. 
Passa poco e il settore si colora di rosso e di blu e, all'entrata in campo si scatena l'inferno!
Partita iniziata e al 13' minuto di gioco arriva il gol del Bomber. La curva esplode. Al 32' il Mariano Keller accorcia le distanze con il gol di Fragiello, ma noi continuiamo ad incitare la squadra e, al 37' veniamo ripagati con un 1-2!!! Ancora lui, Hernan Moolinaaariiii!!! L'argentino non si accontenta della doppietta e al 40' la mette ancora in porta! Assurdo, penso che tutta San Giorgio a Cremano si sia svegliata dal riposino pomeridiano. 
Dopo una prestazione perfetta Molinari viene sostituito da Clemente. Al 67' Mignogna serve Balistreri ed è il gol del 1-4!!!! Gli avversari provano ad accorciare ancora una volta le distanze ma trovano un Masserano sempre pronto e tiri come quello di Roghi, terminano fin troppo alti. Non tarda ad arrivare anche il gol di Clemente al 80'!!!! E so' cinque!!!! 
L'arbitro assegna 4 minuti di recupero, al termine dei quali la curva canta "Per la maglia". Ora i cento tarantini in trasferta possono affrontare le quattro ore di viaggio con un bel sorriso stampato in faccia  e questi tre punti da portare a casa. I soliti, irriducibili, instancabili, imparagonabili tifosi rossoblu. 
Ed ecco arrivato il momento dei soliti commenti post-partita. A parer mio, nel complesso hanno fatto tutti bene. Assolutamente promosso Masserano, Viscuso partita eccezionale, bene anche Caruso e D'angelo, su Molinari-Mignogna-Balistreri.... No comment, fanno sempre la differenza e Clemente si è risvegliato, finalmente. 
Ci dirigiamo verso la 'conferenza stampa' che si tiene nientemeno che a bordo campo. (Capite perché dicevo che la Santa Rita è più attrezzata...?) 
Mentre aspettiamo che finisca, un anziano signore ci si avvicina e accertatosi che fossimo tarantini, inizia a raccontare dei suoi due anni trascorsi in riva allo Ionio mentre faceva il militare. Ricorda che l'ultima partita che ha visto dal vivo era al Mazzola e che, Taranto e il Taranto li porta tutt'ora nel cuore. La città e i colori che lo hanno fatto innamorare in poco tempo. Finita la conferenza ci rimettiamo in macchina e seguendo le indicazioni del navigatore in un quarto d'ora arriviamo a Napoli, in piazza Plebiscito. Una bellezza fuori dal comune, un calore che solo al Sud puoi provare.. Tutto racchiuso in una piazza. 
Neanche a dirlo, ci siam fermati a mangiare la pizza, poi le sfogliatelle e infine il caffè del famosissimo 'Professore'. Ripartiamo con la promessa di tornare per la prossima trasferta Campana e stavolta, trovare il tempo di soffermarci a Napoli. 
Il viaggio di ritorno non è stato poi così pesante.... Avevo i cori che mi tornavano in mente strada facendo e la felicità per questa bellissima vittoria a tenermi attiva. Qualche problemino con le strade (maledetto navigatore..) ma, tanti chilometri dopo eravamo finalmente a casa. 
Che giornata...Possiamo proprio dire che NE È VALSA LA PENA!!!! 
Alessandra De Gennaro
Foto Nicola Carpignano

video